Skip to content Skip to navigation

Circolare 1224/C27: progetto "CINEMA E STORIA"

Versione stampabilePDF version
N.Prot.: 
1224/C27
Anno Scolastico: 
2020-2021
Categoria Circolare: 
Attività studentesche
Oggetto: 
progetto "CINEMA E STORIA"
Destinatari/Destinatarie: 

Studentesse e studenti del Triennio

Il liceo “Marinelli” propone a tutti gli allievi interessati delle classi Terze, Quarte e Quinte un percorso intitolato “Cinema e Storia”, curato dai proff. Fiammetta Bonsignore e Luca De Clara. L’attività si sviluppa attraverso la visione di 8 film sul tema “La Repubblica inquieta - Storia dell’Italia repubblicana”. Le proiezioni, a causa del protrarsi della pandemia, saranno parte “a distanza” e parte “in presenza”.

La Repubblica inquieta è il titolo di un saggio dello storico Giovanni de Luna, attento studioso dell’età contemporanea e in particolar modo della storia italiana. E’ un titolo appropriato per l’itinerario proposto, che prende in considerazione, per nuclei concettuali e senza alcuna pretesa di esaustività, i nodi fondanti della storia della repubblica italiana dal 1946 all’inizio del nuovo millennio. 

La convinzione del profondo intreccio tra storia, memoria e cinema e della sua efficacia didattica, premessa alle finalità e agli obiettivi del progetto che è al suo secondo anno di attività, si unisce alla necessità di trattare un periodo della storia nazionale che per motivi di tempo e per difficoltà oggettive nella gestione del programma spesso viene solo accennata e comunque non adeguatamente scandagliata in tutte le sue dinamiche, sia a livello di conoscenza dei fatti storici che delle interpretazioni storiografiche, non tralasciando le connessioni con la storia globale

I momenti che vanno dalla proclamazione della Repubblica alle configurazioni politiche che si determinano (la cosiddetta Repubblica dei partiti), alle difficoltà economiche dell’immediato secondo dopoguerra, al miracolo economico degli anni ’50, all’affermazione del movimento femminista, agli anni del terrorismo e delle stragi, al problema del rapporto tra mafia e potere politico nonché al passaggio a quella che viene definita la seconda Repubblica verranno trattati attraverso una scelta accurata e meditata di alcuni film che rappresentano una fonte preziosa per affrontare tali tematiche.

L’attività è condotta in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine, nell’ambito di un progetto di ricerca sulle ricadute didattico-educative nell’utilizzo degli audiovisivi (per questo motivo ad alcune proiezioni parteciperà anche il prof. Marco D’Agostini). Il percorso tende a potenziare e a rafforzare le competenze di cittadinanza e a dare la possibilità di gestire lo studio della storia in un’ottica sempre più aperta alla pluridisciplinarietà e alla transdisciplinarietà.

Al termine di ogni proiezione ci sarà l’occasione per costruire una riflessione comune utile a promuovere il senso critico ed estetico e a favorire le possibilità di dialogo e confronto tra gli studenti. Ai partecipanti interessati si proporrà inoltre un approfondimento autonomo utilizzando le risorse del web, che potrà essere a disposizione di tutti gli altri. Perciò i partecipanti saranno inseriti in una classe virtuale (su Classroom) per mezzo della quale potranno condividere eventuali materiali e comunicare con i docenti referenti (e viceversa, ovviamente).

L’adesione al progetto con una partecipazione ad almeno il 75% delle proiezioni (6 film su 8, con incontro connesso) dà luogo all’assegnazione del credito formativo. Si precisa che l’iscrizione impegna moralmente lo studente ad una partecipazione continuativa.

Struttura degli incontri: per ogni proiezione “in presenza” sarà utilizzata la seguente scansione oraria di massima: 13:45-14.00: accoglienza; 14.00-14.15: introduzione storica e tecnica al film (con commento a cura dell’insegnante responsabile); 14.15-16.15: proiezione (in base alla durata del film); 16.15-16.45: analisi, riflessioni e commenti in gruppo. L’attività si riterrà comunque conclusa al termine del confronto di gruppo (quindi eventualmente anche in anticipo rispetto all’orario massimo di chiusura).

Per le proiezioni “a distanza” gli insegnanti forniranno di volta in volta le indicazioni per reperire in internet il film; e daranno appuntamento agli studenti partecipanti per un incontro di massimo un’ora nel quale raccogliere riflessioni e commenti e introdurre la successiva proiezione. 

Il calendario delle proiezioni (quelle “in presenza” si svolgeranno in un’aula del Liceo nel pieno rispetto di tutte le regole anti-Covid) e degli incontri è allegato. Nel caso in cui, causa pandemia, non sia possibile svolgere tra aprile e maggio attività in presenza a scuola, il calendario sarà opportunamente modificato a giudizio insindacabile dei docenti referenti. Al termine del percorso sarà in ogni caso somministrato ai partecipanti un questionario di valutazione dell’esperienza.

Le iscrizioni, per un numero massimo di 20 tra studentesse e studenti, si effettuano inviando una mail con nome, cognome e classe al prof. De Clara (luca.declara@liceomarinelli.edu.it) con oggetto “iscrizione Cinema e Storia” a partire dalle ore 12 di martedì 9 marzo e fino alle 12 di venerdì 12. In caso di superamento del numero limite degli iscritti, si terrà conto della precedenza nell’iscrizione, dando priorità agli studenti delle classi Quinte.

L’incontro introduttivo, al quale si attendono tutti gli iscritti, è fissato per lunedì 15 marzo alle ore 16.

 

Il Dirigente Scolastico

Stefano Stefanel

Data Evento: 
da Mercoledì, Marzo 17, 2021 - 16:00 a Mercoledì, Maggio 5, 2021 - 18:00