Skip to content Skip to navigation

Studentessa di 5G tra i vincitori del concorso Europa&Giovani

Versione stampabilePDF version

Uniti nella diversità”, uno dei motti ufficiali dell’Unione Europea, è stato scelto insieme all’immagine di un coloratissimo camaleonte, come logo del concorso internazionale Europa&Giovani2019/Europe&Youth2019, un'iniziativa proposta annualmente dall’IRSE, l’Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia, che da decenni è andata ben oltre i confini regionali, coinvolgendo Università e Scuole di ogni ordine e grado di tutte le regioni italiane e anche studenti di Università prestigiose di altri Paesi Europei. Il bando prevedeva 3 Tracce per le Superiori.  Tra i vincitori della prima sezione su “Paura e bugie” risulta la nostra Kaotar Ed Dami della classe 5G.   A partire dalla frase dello scrittore Giuseppe Catozzella,” “Le cose che ci fanno paura sono quelle che ci rifiutiamo di comprendere. Interi settori campano sulle bugie, a partire dalla politica e dai sistemi di comunicazione” proposta nel bando, Kaotar "analizza, in maniera originale e puntuale, il fenomeno della paura e del creare le paure. Dal mito della caverna di Platone, ai regimi totalitari, all’islamofobia, per spiegare come si tratti di paure legate a una visione parziale del mondo, che si possono sconfiggere attraverso l’esperienza del diverso. Breve sintesi in inglese." Questa la motivazione della commissione giudicante composta da (in ordine alfabetico): Flora Garlato, già docente di diritto e economia negli Istituti Tecnici; Pietroluigi Genovesi, esperto in gestione Beni e Attività Culturali e operatore museale; Alessandra Pavan, docente di Lettere nei Licei e giornalista professionista, Federico Rosso, libero professionista; Stefania Savocco, docente di Lettere nei Licei, Maria Gabriella Scrufari, giornalista professionista e coordinatrice Messaggero Veneto Scuola, Lara Zani, giornalista professionista e Laura Zuzzi, Presidente dell’IRSE.

Nella foto Kaotar on la presidente dellIRSE Laura Zuzzi.

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Studenti