Skip to content Skip to navigation

RICERCA, I LOVE YOU

Versione stampabilePDF version

 Nell’ambito delle attivitŕ connesse con l’orientamento in uscita, il  giorno 24 Marzo si č tenuto in Aula Magna un incontro con il professor Stefano Gustinicich che ha raccontato la propria esperienza di vita e il suo percorso di studi: laureato a Trieste in Scienze biologiche presso l'Universitŕ di Trieste,  ha in seguito ottenuto il Ph.D. in Genetica molecolare e biotecnologie presso la Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa), sempre a Trieste. Dopo dieci anni di ricerca negli Usa, presso la Harvard Medical School di Boston, č ritornato in Italia grazie al Career Development Award della Giovanni Armenise-Harvard Foundation. Attualmente Stefano Gustincich lavora alla Sissa come professore associato in Fisiologia e studia le basi molecolari di forme ereditarie della malattia di Parkinson, per la quale si propone di sviluppare nuovi metodi diagnostici. Nel corso dell’incontro il professore ha illustrato questo progetto di ricerca che sta conducendo con il suo team nell’ambito delle malattie neurodegenerative, ed in particolare del morbo di Parkinson.

Partendo dalla descrizione dello stato  attuale di tali studi e dei suoi ultimi successi- quali lo sviluppo di un kit diagnostico attualmente in trial clinico- Gustincich ha delineato, in virtů della sua personale esperienza, la figura del ricercatore nel mondo odierno, mettendo in luce sia gli aspetti problematici di tale professione, sia le grandi soddisfazioni che essa puň procurare. Al di lŕ di ogni possibile opinione in merito, il ricercatore ha voluto e saputo trasmettere, con grande passione ed entusiasmo, l’insostituibile valore della scienza, come via per dissipare le tenebre dell’ignoranza che, ancora oggi, affliggono la societŕ impedendo il completo benessere del genere umano.

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Studenti