Skip to content Skip to navigation

Memeurope: si parte!

Versione stampabilePDF version
Memeuropa Erasmus+

Il 7 aprile avrà luogo il primo incontro virtuale tra le delegazioni del progetto “Erasmus+” di cui il “Marinelli” è coordinatore

Sono al momento una quindicina le studentesse e gli studenti del “Marinelli” che, sotto la guida del referente prof. Luca De Clara coadiuvato dalla prof.ssa Emanuela Toninato, hanno aderito al progetto “Erasmus+”, coordinato dal nostro liceo e intitolato “MEMEUROPE”. Nei prossimi due anni, assieme agli studenti del liceo Palissy di Agen (Francia), del Ginnasio di Koper-Capodistria (Slovenia), dell’istituto superiore Cavaleri di Siviglia (Spagna) e del Ginnasio di Narva (Estonia), contribuiranno, con le loro attività e i loro incontri, a rafforzare lo spirito dell’identità europea condividendo passo dopo passo l’idea d’una memoria comune.

A causa della pandemia di Covid-19 le attività iniziali del progetto finanziato dall’Unione Europea sono state molto rallentate: per fare un esempio, anche gli studenti estoni e quelli sloveni al momento sono in modalità “distance learning”, mentre i francesi frequentano la scuola a settimane alterne. Eppure mercoledì 7 aprile si parte! Alle 10 del mattino le delegazioni delle varie scuole si incontreranno virtualmente per presentarsi l’una all’altra. Il “Marinelli”, grazie alla preziosa disponibilità di Mateusz Lis di 5L ha predisposto un efficace video di presentazione del territorio friulano e della nostra scuola, che vi invitiamo ad apprezzare in anteprima sul canale Youtube dell’Istituto (https://youtu.be/RzxBpLFFVL0). Dopo la visione del video, avrà inizio una fase serrata di dialogo e di confronto.

Nel frattempo il gruppo – dopo un primo periodo in cui a incontrarsi periodicamente è stato solo il team “europeo” dei docenti – sta alacremente lavorando sulla prima unità didattica del progetto, che prevede la realizzazione di attività che portano lo studente a riflettere sulla memoria, a partire dalla sua condizione individuale. Ciò, grazie alla squisita disponibilità di alcuni insegnanti che hanno preso a cuore questa fase del percorso (Simonetta D’Affarra, Roberto Feruglio, Emanuela Toninato, Abel Aguilar, Gloria Costante e altri ancora).

Sotto la guida del prof. Lorenzo Vale, inoltre, è stato attivato un “logo contest”: oltre 50 studenti del “Marinelli” sono stati coinvolti nel progetto di realizzazione di un logo per MEMEUROPE: nelle prossime settimane il nostro club Erasmus ne selezionerà alcuni da sottoporre alle scuole partner. Chissà se vinceranno le nostre proposte?

A livello locale sono stati messi in campo anche altri strumenti: ad esempio, è stata implementata la sezione “Erasmus+” del sito internet istituzionale del “Marinelli”, in cui periodicamente saranno caricati i materiali prodotti da studenti e studentesse; per le comunicazioni “interne” e gli incontri virtuali il “club” è stata attivata una “classroom” dedicata; sono state acquisite tutte le liberatorie per la privacy e le disponibilità ad ospitare in futuro studenti stranieri della “rete” di Memeurope; i ragazzi, poi, sono stati tutti dotati di un account Etwinning, una piattaforma di scambio su cui le Agenzie Nazionali del progetto Erasmus+ stanno investendo molto.

In queste settimane è stato anche varato il sito internet della rete (https://memeurope.eu) che, con il coordinamento degli spagnoli, un po’ alla volta sarà implementato con l’upload dei migliori materiali prodotti durante i due anni di progetto. Il calendario delle mobilità estere è al momento sospeso, ma in attesa di sapere che cosa ci riserverà il futuro, a partire da metà aprile, studenti e studentesse cominceranno a scriversi tra di loro per rendere sempre più ricco lo scambio. Quali le competenze che stanno sperimentando e mettendo in campo in questo periodo? Quelle linguistiche in primo luogo (le lingue “ufficiali” sono l’inglese, il francese e lo spagnolo), ma anche quelle relazionali e quelli di riflessione su di sé, sul proprio territorio e sull’importanza del dialogo per costruire insieme un’autentica comunità di cittadini europei.

 
Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Studenti