Skip to content Skip to navigation

LOCUS JA: divertiamoci al museo!

Versione stampabilePDF version

Diciannove studenti della classe 3^E del Liceo Scientifico “Giovanni Marinelli” di Udine hanno deciso, nell'ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, di partecipare a "Impresa in Azione", programma didattico dedicato alle classi III, IV e V superiori e promosso da Junior Achievement Italia, organizzazione non profit, nata nel 1919 negli Stati Uniti d'America e in Italia presente dal 2002. Il programma si occupa di insegnare l' economia, l’ imprenditorialità e la finanza personale a bambini e giovani dai 6 ai 19 anni. In Regione, il programma viene sviluppato in collaborazione con Friuli Innovazione. Inoltre, quest'anno, è stato approvato e finanziato come Progetto Speciale (rientra in questo finanziamento anche il Liceo Marinelli che fa parte della rete di scuole che hanno, appunto, elaborato il progetto "Enterprise Academy FVG", che completa e arricchisce "Impresa in Azione"). Il percorso si sviluppa attraverso una serie di attività parallele e progressive che consentono di elaborare un’idea imprenditoriale creativa (un prodotto o un servizio) e trasformarla in breve tempo in un’impresa realmente funzionante sul mercato, anche se su piccolissima scala.

La mini-impresa che i ragazzi di 3^E hanno ideato, denominata “Locus JA” (in quanto svolge un servizio di geolocalizzazione), si rivolge ai loro coetanei, con l'obiettivo primario di riuscire a migliorare e rendere più piacevole l’esperienza di una visita museale, con lo scopo di riavvicinare i giovani a un ambiente da cui si stanno lentamente e inesorabilmente allontanando. Quante volte capita di vedere adolescenti aggirarsi annoiati ai musei d'arte e leggere svogliatamente descrizioni spesso cariche di tecnicismi difficili da comprendere? Secondo i più recenti dati ISTAT (2015), infatti, in Italia il pubblico degli under 25 che visita un museo, negli ultimi 10 anni, si è dimezzato. Circa una persona su 5, ossia il 18,5% della popolazione, non svolge alcuna attività culturale, anche se semplice e occasionale, e nell’ultimo anno non ha letto un libro o un giornale, non ha visitato un museo o una mostra .

E’ su questo problema che i ragazzi della “Locus JA” si sono concentrati, hanno cercato e trovato due strade: le emozioni e le nuove tecnologie. “Locus JA” mira così a promuovere l’arte tra i giovani attraverso un servizio innovativo, che sfrutta le potenzialità dei Beacons, piccoli emettitori di onde Bluetooth, che sono in grado di mettere a disposizione dei visitatori nuovi contenuti multimediali. Questi Beacons, infatti, comunicano con tutti gli smartphone e tablet che hanno installato un’apposita applicazione creata dai ragazzi stessi e scaricabile gratuitamente dal Google Play Store. A ogni Beacon viene associata una determinata opera, esposta all’interno del museo, e il visitatore può così visualizzare sul proprio device didascalie semplici, audio e immagini, che utilizzano un linguaggio e uno stile che, prima di ogni spiegazione tecnica, riesce a coinvolgere emotivamente il giovane visitatore.

Come afferma Marco Teghil: “Non vogliamo solo interessare il visitatore; noi vogliamo che, guardando l’opera, dica “WOW” e che, tornato a casa, racconti con entusiasmo ciò che ha visto. Per noi non è solo un “lavoro”, ma significa restituire ai giovani i musei sotto la giusta luce, un nuovo modo di vedere l’arte per tutti”.

Nella realizzazione del loro progetto, i ragazzi sono stati coordinati dalla prof.ssa Elisa Angeli e dal dott. Roberto Del Grande e affiancati, in forma volontaria, dal mentore dott. Giuseppe Visentini, membro del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria di Udine,  che insieme hanno supportato e incoraggiato i neo-imprenditori e hanno soprattutto contribuito a definire meglio obiettivi e target di riferimento.

Il lavoro ha coinvolto a pieno tutti i diciannove studenti che hanno dimostrato grande tenacia, impegno e perseveranza in ogni fase del progetto, tanto da essere fermamente intenzionati a proseguire anche in futuro la loro attività imprenditoriale, che ha già riscosso grande interesse in ambito museale.

Gli studenti presenteranno ufficialmente il loro progetto nelle giornate di lunedì 9 maggio, presso la Camera di Commercio di Udine, nell’ambito del progetto “Le scuole per l’Agenda del futuro - 2024” e di giovedì 19 maggio, in Piazza Libertà, in occasione della finale del concorso connesso a “Impresa in Azione”.

Per conoscere meglio il servizio offerto dalla “Locus JA” è possibile consultare il sito www.locusja.com o scrivere una mail a locus.ja.co@gmail.com.

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Studenti