Skip to content Skip to navigation

La filosofia e le scienze al terzo convegno "La filosofia fuori di sé"

Versione stampabilePDF version

Venerdì 5 e sabato 6 ottobre 2018 si svolgerà a Udine il terzo convegno "La Filosofia fuori di sé" organizzato dal nostro liceo con il sostegno della Fondazione Friuli.

Dopo i convegni degli anni scorsi in cui sono stati esaminati i rapporti tra filosofia e letteratura (gli atti sono usciti per Mimesis 2017) e filosofia e discipline artistiche, la finalità del convegno di quest'anno è quella di individuare, nelle diverse discipline scientifiche che si studiano nei licei, la presenza di contenuti filosofici.

La filosofia a partire dall’età moderna ha guardato in diverse direzioni per confrontare, criticare o assimilare il metodo delle diverse scienze. Prima tentata dal metodo della matematica, poi della fisica, tanto da produrre gli ismi matematismo e fisicalismo, ed infine della biologia, ha spesso cercato di mantenere una sua vera o presunta identità. La possibilità di sondare durante il convegno gli aspetti centrali della fisica, della matematica e della biologia e le loro implicazioni filosofiche permetterà di intravedere i punti di giunzione e di distanza fra le scienze e la filosofia.

Il programma (vedi allegato) si articolerà in due giorni: venerdì 5 ottobre, alle ore 12.00, Federico Laudisa, professore di Filosofia della scienza presso l'università di Milano-Bicocca, terrà una relazione sul rapporto tra filosofia e relatività dal titolo La tenace illusione del tempo: le teorie relativistiche e le loro implicazioni filosofiche. Nel pomeriggio Luca Marinatto, docente di Matematica e fisica del liceo G. Marinelli di Udine, tratterà dei rapporti tra filosofia e fisica quantistica con un intervento su Realismo e non località in meccanica quantistica.

Sabato 6 ottobre, alle ore 9.30, Elio Cabib, docente di Analisi matematica all'Università di Udine, parlerà dei rapporti tra la filosofia e la matematica con una lezione dal titolo La bellezza della matematica, e a seguire Elena Casetta, docente di Filosofia della natura dell'Università di Torino, esaminerà il rapporto tra biologia e filosofia con una relazione dal titolo Il problema delle specie e le sue conseguenze per la conservazione della biodiversità.

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Personale ATA
Studenti