Skip to content Skip to navigation

Incontro al Marinelli con l'Unirr

Versione stampabilePDF version

Lunedì 13 febbraio, presso l’Auditorium dello Zanon, le classi quinte del liceo Marinelli e due dello Zanon hanno partecipato all’incontro con esponenti dell’Unirr (Associazione nazionale italiana reduci di Russia) sul tema della partecipazione italiana alla Campagna di Russia durante la Seconda guerra mondiale.

I relatori Francesco Maria Cusaro e Italo Cati, presidente e vicepresidente dell’Unirr, hanno anche riferito alcune loro storie familiari e personali: dal commosso racconto del primo, relativo alla ricerca di informazioni sul nonno disperso in Russia all’età di 28 anni, alla testimonianza del secondo, protagonista, dopo il 1989, di numerosi ritrovamenti di salme di caduti italiani.

Hanno assistito alla conferenza, coordinata dal prof. Valerio Marchi per il Dipartimento di Storia e Filosofia del Marinelli, altri ospiti illustri: citiamo per tutti il generale Adriano Bidin, presidente dell’Associazione nazionale bersaglieri della provincia di Udine, che si diplomò proprio al Marinelli.

Tragico fu il destino di oltre 90 mila italiani, deceduti sia in battaglia sia a causa delle disumane condizioni climatiche e dell’insufficienza di dotazioni adeguate. Furono 230 mila gli italiani sul fronte orientale, prima con il Csir (Corpo di spedizione italiano in Russia) e poi con l’Armir (Armata italiana in Russia) fra il 1941 e il 1943.

L’esercito italiano contribuì all’“operazione Barbarossa” e, sul Don, fu schierato al fianco delle armate ungherese e rumena. Con la sconfitta tedesca e l’accerchiamento attuato dai sovietici, gli italiani, a corto di rifornimenti, furono costretti al drammatico ripiegamento, incalzati dai nemici.

L’iniziativa, arricchita da numerose foto d’epoca, è stata efficace nell’informare gli studenti circa un tema importante sotto il profilo storico e umano, che però non viene sempre presentato col giusto rilievo. Tutto ciò affinché non si perda l’immagine di un passato che non deve tornare.

 

Matteo Cuttini classe 5G liceo scientifico Marinelli

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Studenti