Skip to content Skip to navigation

Avvincente incontro con il prof. Testi sulla guerra civile americana

Versione stampabilePDF version

Lo scorso 10 dicembre, a cura del Dipartimento di Storia e Filosofia, il Marinelli ha ospitato il prof. Arnaldo Testi, ora in pensione, che è stato ordinario di Storia degli Stati Uniti all’Università di Pisa fino allo scorso anno.

L’illustre professore ha tenuto per alcune classi quarte del nostro istituto, presso l’Auditorium dello Zanon, una interessantissima lezione sulla Guerra civile americana: “civile”, in verità, solo per gli unionisti del nord, che ritenevano gli Stati Uniti una nazione indivisibile. Per i sudisti si trattava invece di un conflitto fra gli stati o per l’indipendenza meridionale. Ma poi emerse il terzo protagonista del conflitto: gli afro-americani. Per loro quella diventò l’occasione per l’abolizione della schiavitù. Che la guerra dovesse essere questo non era neanche così chiaro all’inizio. La conquista della libertà nera finì invece col rappresentare il risultato più drammatico di quell'avvenimento, un risultato così sconvolgente che i suoi effetti hanno continuato a farsi sentire fino a oggi.

Alla presentazione, corredata da un ppt con belle e significative immagini, hanno fatto seguito diverse domande che hanno permesso di approfondire aspetti fondamentali, anche legati all’attualità. Una lezione simile si era svolta il giorno prima al Teatro Nuovo Giovanni da Udine e, a tal proposito, mettiamo a disposizione (cfr. allegato) un articolo scritto per il Messaggero Veneto dal prof. Valerio Marchi.

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Studenti