Skip to content Skip to navigation

“ALTRI SGUARDI”: L’ALTERNANZA NEL SOCIALE

Versione stampabilePDF version

Per capire occorre fare. Nel sociale non si impara ad essere buoni ma a conoscere se stessi mettendosi in gioco nel dare e nel ricevere in un rapporto in cui al centro c’è la persona.

Questo è il contenuto essenziale dei report degli studenti, coinvolti nell’alternanza, che hanno scritto di aver incontrato contesti educativi in cui le diversità e il disagio non sono un problema, ma una dimensione umana che arricchisce la vita. Per un anno, con costanza e continuità, alcuni studenti hanno fatto i maestri, gli attori, gli artigiani, i compagni di studio e di gioco; hanno dato tempo ed energie scegliendo percorsi di ASL pomeridiani, non sempre leggeri anche per la fatica di raggiungere le sedi delle attività dopo cinque ore di scuola. Nel corso di questi mesi un’ottantina di studenti del Liceo Marinelli ha partecipato al Percorso Altri Sguardi, un’alternanza scuola-lavoro nell’ambito del sociale. Dopo aver svolto 14 ore di formazione generale, con la presenza di psicologi e professionisti del no-profit, da ottobre a maggio i nostri allievi hanno frequentato diverse strutture e si sono dedicati a molteplici attività. Gli studenti sono stati ospiti di Hattivalab, l’Associazione Comunità educante, Il Mosaico, la Viarte, il doposcuola Valussi, l’Associazione San Martino e le parrocchie di San Domenico e Sant’Osvaldo. Hanno inoltre dato il loro contributo durante le giornate della Colletta Alimentare. Le attività proseguono nel periodo estivo: sono previsti diversi progetti anche con nuovi enti: le parrocchie del Cristo, di Basaldella, di Codroipo e le associazioni SIDEF e Krocus. Grazie a queste esperienze, gli allievi hanno potuto acquisire competenze diversificate, dalla conoscenza di sé, alla capacità di relazione e di ascolto, dal lavoro in gruppo alla conoscenza di realtà no-profit. Le referenti di tutti i percorsi sono state le professoresse Tomasella, Zampieri e Zoff. 

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Studenti